Cécile Kyenge in Gran Guardia per il seminario “Lingua, cultura, integrazione”

La parlamentare europea chiuderà l'incontro che si propone di esaminare i percorsi fatti e i risultati ottenuti nell’ambito della normativa che prevede l’obbligo per i cittadini immigrati di certificare la conoscenza della cultura italiana

Venerdì 20 novembre, dalle 9 alle 17, nell’Auditorium della Gran Guardia, si terrà il seminario di studi “Lingua, cultura, integrazione”, promosso dall’assessorato ai Servizi sociali in collaborazione con il Centro provinciale per l’Istruzione degli Adulti.
L’incontro, presentato questa mattina dall’assessore ai Servizi sociali Anna Leso, dal responsabile dell’Unità di Coordinamento Regionale per l’Istruzione degli Adulti dell’Ufficio Scolastico Regionale Stefano Quaglia e dal responsabile del Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti di Verona Ernesto Passante, si propone di esaminare i percorsi fatti e i risultati ottenuti nell’ambito della normativa, in vigore dal 2011, che prevede l’obbligo per i cittadini immigrati, che intendano chiedere la carta di soggiorno, di certificare la conoscenza della lingua italiana e delle regole del vivere civile della nostra comunità.
“Un obbligo certamente positivo in funzione dell’integrazione degli stranieri che vogliono vivere nel nostro Paese – spiega l’assessore Leso – che richiede però un grande sforzo organizzativo e di innovazione da parte dei soggetti pubblici e associativi che si occupano dei percorsi di inclusione. Solo in Veneto in questi anni sono stati realizzati 100 mila test, di cui quasi 75 mila superati. Il seminario, a cui interverranno i rappresentanti di tutti le istituzioni coinvolte, si propone quindi di fare un bilancio sulle azioni portate avanti dall’avvio dei primi test linguistici”.
I lavori del seminario saranno introdotti dai rappresentanti delle istituzioni coinvolte: il Direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Daniela Beltrame, l’assessore regionale all’Istruzione Elena Donazzan, l’assessore comunale ai Servizi sociali Anna Leso, la deputata Alessia Rotta, il Prefetto di Verona Salvatore Mulas e il responsabile dell’Unità di Coordinamento Regionale per l’Istruzione degli Adulti dell’Ufficio Scolastico Regionale Stefano Quaglia. Il seminario proseguirà con la presentazione dell’esperienza avviata e l’impatto sui processi di inclusione. Chiuderà l’incontro la parlamentare europea Cécile Kyenge.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • Cardiologia di Verona verso il futuro: impiantato il primo pacemaker invisibile

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

Torna su
VeronaSera è in caricamento