Musica, meditazione e coreografie per i bambini dell'Abeo

Lo spettacolo benefico prenderà il nome di "Libero Cielo" e si svolgerà il 23 giugno presso il Teatro Romano con la partecipazione del coro "T’ho trovato Vocal Group”

 

Oggi, nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore alla Cultura e Identità Veneta Marco Ambrosini ha presentato lo spettacolo “Libero il Cielo”, l’evento di beneficenza per i bambini di Abeo, l’associazione bambino emopatico oncologico, in programma il 23 giugno al Teatro Romano.
 
Erano presenti: Sergio Poletto e Roberto Salvan, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’associazione Libero il Cielo; Enzo Grandis, vicepresidente di Abeo onlus di Verona.
 
Sabato 23 giugno, nella suggestiva cornice del Teatro Romano di Verona, l’associazione “Libero il Cielo” metterà in scena uno spettacolo di musica, immagini, meditazioni e coreografie sui grandi temi della vita umana. Un vero e proprio viaggio attraverso il vivere quotidiano, ma con lo sguardo rivolto al cielo. Sarà il coro "T’ho trovato Vocal Group” ad accompagnare il pubblico in questo viaggio richiamando il pensiero di Sant’Agostino, Chiara Lubich, Madre Teresa di Calcutta, Chiara Badano, Jean Paul Sartre, Giovanni Paolo II, testimoni dell’unico cielo che vive in ciascun individuo. 
Dopo più di 60 repliche in numerose città e paesi del nord Italia, l’evento arriva al Teatro Romano per raccogliere fondi destinati ai bambini di Abeo Verona. Il ricavato della serata sarà, infatti, interamente devoluto in favore dell’associazione.
 
 
La serata rientra tra i 1.000 appuntamenti promossi da “Provincia in Festival”, il progetto dell’assessorato alla Cultura, Identità Veneta e Manifestazioni Locali per il Tempo Libero della Provincia di Verona giunto all’ottava edizione. Il festival coordinato da Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona fa parte del progetto “RetEventi Cultura Veneto” promosso dalla Regione del Veneto per unire tutti i cartelloni degli eventi culturali estivi delle sette province.
 
L’associazione Libero il Cielo nasce nel 2004 attorno al progetto del cd “T’ho trovato”, un’esperienza originale fatta da persone di diversa età, estrazioni e sensibilità, unite dall’amore per l’arte e dalla grande passione per il canto e la musica. L’associazione è apolitica e attraverso l’arte, in ogni forma, sostiene progetti di solidarietà.
Abeo onlus Verona nasce nel 1988 per iniziativa di alcuni genitori di bambini affetti da leucemie e tumori solidi. Obiettivo dell’associazione è risolvere problemi pratici ed economici a livello ospedaliero e non, di potenziare la ricerca e lo studio sulle malattie oncoematologiche per raggiungere l’obiettivo della guarigione. E’ l’unica Associazione di riferimento del Reparto di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico G.B. Rossi di Verona e si propone di promuovere e sostenere tutte le iniziative, a beneficio del bambino e delle famiglie costrette ad affrontare questo percorso difficile, sotto il profilo della prevenzione, del trattamento ottimale, della riabilitazione e della socializzazione intesa come reinserimento in una vita normale. 
 
 
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Affi, assalto a vuoto al postamat. Principio di incendio brucia i soldi caricati

  • Cronaca

    Il "Bus della Libertà" contro il gender arriva a Verona in piazza Bra tra applausi e proteste

  • Sport

    Hellas Verona - Torino, probabili formazioni | Calvano favorito a Fossati

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 23 al 25 febbraio 2018

I più letti della settimana

  • Elezioni politiche del 4 marzo 2018, tutte le informazioni su come si vota

  • Lazio - Hellas Verona, le probabili formazioni | "Dobbiamo dare il meglio di noi"

  • Ciclista passa col rosso al semaforo dopo aver superato l'auto dei vigili urbani: multa salata

  • Paura all'alba in corso Porta Nuova: abbattono le vetrate e danno fuoco al bar

  • A Verona potrebbe essere sepolto un Gran Maestro dell'Ordine dei Templari

  • Scoperto un giro di prodotti contraffatti: a Bovolone un "emporio del falso"

Torna su
VeronaSera è in caricamento