Legnago, tenta rapina in una sala slot ferendo un'addetta. Arrestato

È un cittadino marocchino, iniziali Z.A., che avrebbe cercato di impadronirsi del denaro custodito nel cassetto del bancone clienti, una somma di poco superiore ai mille euro, nella sala slot New Royal Games

L'arresto effettuato dai carabinieri

Nella tarda serata dell'1 novembre, verso le 22.15 a Legnago, un cittadino marocchino, iniziali Z.A., è entrato alla sala slot New Royal Games e, approfittando della distrazione della giovane addetta si sarebbe impadronito del denaro custodito nel cassetto del bancone clienti, una somma di poco superiore ai mille euro. La ragazza si è accorta del furto e ha cercato aiuto tra i presenti nella sala slot, chiedendo di chiamare i carabinieri. Due avventori hanno così bloccato la porta d'uscita e la giovane ha affrontato il magrebino. È nata così una colluttazione in cui Z.A. ha lasciato cadere a terra il denaro e, pur di guadagnare l'uscita e darsi alla fuga, ha strattonato l'addetta causandole lesioni guaribili in sette giorni.

Un equipaggio dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Legnago, allertato dalla centrale operativa, è intervenuto nel locale bloccando infine il malvivente. Z.A. è stato arresto per tentata rapina e lesioni personali e, a seguito della direttissima, l'arresto è stato convalidato e l'uomo è finito agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

  • Due semafori abbattuti da auto: sanzionati un uomo e neopatentata positiva all’etilometro

Torna su
VeronaSera è in caricamento