Le scuole dellinfanzia gestite al risparmio

Gli insegnanti sono troppo pochi e mancano addirittura quelli di sostegno

Le scuole dellinfanzia gestite al risparmio
Gli insegnanti assenti non vengono sostituiti e vengono spostati continuamente da una sede all’altra, gli orari e i turni di lavoro vengono cambiati improvvisamente e si impongono gli straordinari al personale già provato dalle classi in sovrannumero.

Persino i bambini portatori di handicap non dispongono costantemente dell’insegnante di sostegno, costretta a dividersi tra più sedi.

Sono queste le accuse mosse al Comune dalle organizzazioni sindacali, che denunciano “la situazione di grave disagio in cui versano le 31 scuole dell’infanzia della città e della provincia, che accolgono più di 3000 alunni”.

Il Comune starebbe attuando, secondo i sindacati, “una gestione basata sul risparmio, che non riesce più a rispondere alle esigenze delle moltissime famiglie che usufruiscono del servizio, a svantaggio dei bambini”.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

  • Citrobacter, destino segnato per una bimba infettata a Borgo Trento

  • Forti temporali attesi in Veneto: stato di attenzione anche nel Veronese

Torna su
VeronaSera è in caricamento