Lancio di petardi durante il derby: tifoso 22enne dell'Hellas in manette

Il ragazzo, pregiudicato per reati specifici e già colpito da Daspo, è stato individuato da uno steward e segnalato poi alla Digos, che l'ha arrestato: con sé aveva altri due petardi

Era iniziato da pochi minuti il Derby della Scala tra Hellas Verona e Chievo Verona, quando una forte esplosione è stata udita, soprattutto, dal pubblico della Tribuna Est. Nell'occasione però uno steward, dopo aver notato del fumo provenire dal boccaporto del settore 9, è riuscito ad individuare come responsabile del lancio del petardo un giovane tifoso dell'Hellas.

Sul posto è quindi intervenuto il personale della Digos, davanti al quale il ragazzo ha ammesso la propria colpa e consegnato altri due petardi che nascondeva nelle tasche. A.M., 22enne residente a Negrar, pregiudicato per reati specifici e già colpito da Daspo, è stato così arrestato per lancio di materiale pericoloso e possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive.

Nei confronti del giovane, il Pubblico ministero ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo che si è celebrato lunedì mattina, al termine del quale il giudice ha convalidato il provvedimento e rinviato l'udienza al 22 marzo.
Nel frattempo si è messa al lavoro anche la Divisione Anticrimine della Questura di Verona, per ripristinare la misura di prevenzione del divieto di accesso alle manifestazioni sportive (DASPO).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

Torna su
VeronaSera è in caricamento