"Laghi sicuri 2019" a Castelnuovo: multe per oltre 5mila euro e oltre 300 beni sequestrati

Si tratta di un importante progetto promosso dal Ministero dell’Interno per rafforzare l’attività di prevenzione e contrasto del commercio abusivo lungo le sponde lacustri

Lungolago Castelnuovo del Garda

Ben 156 ore di vigilanza nelle 13 domeniche dal primo luglio al 30 settembre, 7 le violazioni per commercio abusivo sanzionate per complessivi 5.164 euro, 338 i beni sequestrati per un valore presunto di 2.360 euro. Questo il bilancio del progetto “Laghi sicuri 2019” promosso dal Ministero dell’Interno per rafforzare l’attività di prevenzione e contrasto del commercio abusivo e messo in campo dagli agenti della Polizia locale sul litorale di Castelnuovo del Garda.

Gli agenti sono stati impegnati in pattugliamenti sia in divisa che in abiti civili, allo scopo di sorprendere più facilmente i venditori abusivi. La polizia locale ha inoltre effettuato attività di sorveglianza sul lungolago, anche nel corso delle manifestazioni, controllo dei parcheggi per scongiurare furti sui mezzi e vigilanza sulle aree inutilizzate in zona lago.

«L’attività sul lungolago della polizia locale è stata apprezzata dai cittadini - spiega il sindaco di Castelnuovo del Garda Giovanni Dal Cero - che hanno così potuto verificare direttamente l’operatività degli agenti e si sono sentiti rassicurati dalla loro presenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • "Cori razzisti". Un video mette i tifosi dell'Hellas ancora al centro della bufera

  • Droga, cellulari, manette e armi in casa: 38enne della Bassa arrestato

Torna su
VeronaSera è in caricamento