Ladri di biciclette in manette a Gardaland grazie agli addetti alla sicurezza

La segnalazione del personale del parco divertimenti ha portato sul posto i carabinieri della Compagnia di Peschiera, che hanno arrestato in flagranza i due malviventi

Due ladri di biciclette sono finiti in manette nella serata di martedì per mano dei carabinieri della Compagnia di Peschiera del Garda, grazie alla segnalazione degli addetti alla sicurezza di Gardaland. 

Il personale del parco divertimenti ha notato i movimenti sospetti dei due uomini arrivati a bordo di un’Alfa Romeo 156 e parcheggiata a fianco del posteggio riservato ai mezzi a due ruote. Come riferito dall'Arma, i malviventi, armati di di una grossa tronchese, avevano già tranciato diverse catene impossessandosi di biciclette e di un casco di pregio per un valore di circa 3500 euro: quando sono arrivati, i carabinieri li hanno dunque arrestati in flagranza di reato. 
I due, entrambi italiani e residenti a Valeggio sul Mincio, dopo una notte in cella sono comparsi davanti al giudice del Tribunale di Verona nella mattinata di mercoledì, il quale ha convalidato l’arresto rinviando il processo al prossimo 30 novembre.

Potrebbe interessarti

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Sanità, nascono in Veneto i team di assistenza primaria: «Facilitare l'accesso alle cure»

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla SR450, tre ragazzi investiti da un'auto: due 20enni morti

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Stroncata da una malattia durante una vacanza: 17enne muore in Grecia

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 19 al 21 luglio 2019

  • Incidente in moto sull'A22 all'uscita per Affi: un morto e un ferito grave

Torna su
VeronaSera è in caricamento