Ivoriano ubriaco e violento, prova a rubare un telefonino e poi aggredisce i Carabinieri

I fatti risalgono alla notte della Vigilia di Natale, quando i Carabinieri sono intervenuti dopo che il 29enne aveva cercato di rubare in un bar a San Bonifacio il cellulare di un avventore

Ha trascorso il Natale nel carcere di Verona Montorio un 29enne ivoriano con precedenti penali, arrestato la sera della Vigilia dai Carabinieri della Stazione di San Giovanni Ilarione.

Poco prima delle 20 all’interno di un bar di San Bonifacio, l’uomo, residente a Soave ma di fatto senza fissa dimora, in stato di evidente alterazione alcolica, ha prima cercato di rubare il telefonino ad un avventore del locale e poi, non essendoci riuscito, ha minacciato quest’ultimo per cercare di fuggire.

Nel frattempo, però, qualcuno aveva chiamato il 112 e subito sul posto si è precipitata una pattuglia dell’Arma. A quel punto, il malvivente ha rivolto la propria aggressività contro i Carabinieri, ingaggiando una violenta colluttazione, al termine della quale è stato arrestato. Uno dei due militari è dovuto poi ricorrere alle cure del pronto soccorso per le lievi lesioni riportate.

In mattinata il Tribunale di Verona ha prima convalidato l’arresto e poi ha rinviato l’udienza per direttissima, disponendo nel frattempo la custodia cautelare in carcere dell’ivoriano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • "Cori razzisti". Un video mette i tifosi dell'Hellas ancora al centro della bufera

  • Droga, cellulari, manette e armi in casa: 38enne della Bassa arrestato

Torna su
VeronaSera è in caricamento