Rivoli, odori dallo stabilimento di Italpollina. L'azienda: "Nessun rischio"

Dopo l'allarme lanciato dal M5S, la presidente Rosanna Campagnari risponde: "Le emissioni dello stabilimento non sono tossiche o nocive e rientrano nei parametri di legge"

Uno stand di Italpollina (fonte foto: Facebook)

"Non c'è nessun rischio per la salute". Ad assicurarlo è Rosanna Campagnari, presidente e amministratore delegato di Italpollina Spa.

L'azienda, fondata nel 1971 e che produce fertilizzanti organici per agricoltura biologica, era finita nel mirino del Movimento 5 Stelle che aveva lanciato un preoccupante allarme. Da quando l'azienda ha cambiato il sistema di filtraggio, il problema degli odori emessi dallo stabilimento di Rivoli Veronese si è aggravato, sostengono i 5 Stelle, e anche il colore dei fumi sembra essere diverso. "Le emissioni dei processi produttivi  di Italpollina Spa non contengono componenti cancerogeni, mutageni o teratogeni - ha ribadito la presidente Campagnari - I flussi in uscita sono principalmente costituiti da composti del tutto simili ed equiparabili a quelli presenti in una stalla. Possono essere odorigeni, ma non per questo tossici o nocivi per la salute umana".

La presidente di Italpollina ha poi aggiunto che "i parametri delle emissioni di aria e acqua dello stabilimento di Rivoli Veronese" sono stati controllati dalle autorità competenti e "non sono mai emerse criticità".

E sul nuovo impianto, che per il M5S sarebbe la causa di questi nuovi problemi, Rosanna Campagnari ha affermato: "Sta entrando a regime in questi giorni, dopo una fase di taratura graduale e di regolazione. Le valutazioni sui parametri delle emissioni effettuate sinora hanno sempre dato esiti eccellenti, con valori decisamente inferiori a quelli previsti dalla normativa vigente".

"Possiamo pertanto affermare con assoluta certezza - conclude la presidente di Italpollina - che non vi è alcun rischio per la salute pubblica nelle zone circostanti l'azienda".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento