Intossicati dal monossido di carbonio. Padre, madre e figlia in ospedale

I tre si trovavano nella loro abitazione, in via Polveriera Vecchia 19 a Verona, ed essendo senza energia elettrica hanno acceso un generatore elettrico alimentato a gasolio, i cui scarichi hanno provocato l'intossicazione

Via Polveriera Vecchia (Foto Google Maps)

Una famiglia composta da papà, mamma e figlia piccola sono finiti al pronto soccorso dell'ospedale di Borgo Trento questa mattina, 24 novembre, poco prima delle 5 per una intossicazione da monossido di carbonio. I tre si trovavano nella loro abitazione, in via Polveriera Vecchia 19 a Verona, ed essendo senza energia elettrica hanno acceso un generatore elettrico alimentato a gasolio. Sono stati i gas di scarico ad intossicare i tre componenti della famiglia, i quali hanno fatti in tempo a chiamare il 118.

Sul posto i sanitari del Suem sono giunti con due ambulanze e hanno valutato le condizioni dei tre intossicati come mediamente gravi. Oltre agli uomini del 118, sono intervenuti anche i carabinieri e una squadra dei vigili del fuoco.

Potrebbe interessarti

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Sanità, nascono in Veneto i team di assistenza primaria: «Facilitare l'accesso alle cure»

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

I più letti della settimana

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • A una settimana dallo scontro con uno scooter, si è spento Alvise Trincanato

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Aggressione con arma bianca a Verona: una persona in codice rosso

  • Abusa della figlia più piccola per cinque anni, medico veronese condannato

  • Capannone a fuoco, centinaia di polli bruciati: in aiuto i pompieri di Legnago

Torna su
VeronaSera è in caricamento