Intossicati a scuola da spray urticante: 23 in ospedale, probabile "bravata" di un alunno

Secondo i carabinieri all'origine vi sarebbe la "bravata" di uno studente. L'intossicazione collettiva ha coinvolto circa 500 tra alunni e insegnanti, di cui 23 sono stati ospedalizzati

L'Istituto scolastico Marie Curie a Bussolengo - ph VdF

Attimi davvero molto concitati questa mattina intorno alle 12.30 a Bussolengo, presso l’istituto Tecnico Commerciale "Marie Curie" di via Alberto dalla Chiesa, dove circa 500 tra studenti e docenti sono rimasti più o meno lievemente intossicati dopo aver inalato dello spray urticante

500 persone coinvolte, 23 ospedalizzate

All’arrivo delle squadre dei vigili del fuoco intervenute da Verona, l’intera scuola di circa 500 allievi era stata evacuata. Alcuni studenti si trovavano sul prato ed erano assistiti dal personale del suem 118. Sul posto sono dovuti infatti intervenire anche i carabinieri e ben tre ambulanze del 118 che hanno provveduto al trasporto degli intossicati presso gli ospedali di Bussolengo (8 persone), Peschiera del Garda (6 persone) e in quelli veronesi di Borgo Roma (3 persone) e di Borgo Trento (6 persone). In tutto gli ospedalizzati sono risultati essere 23 (18 portati in ambulanza, 5 con il pulmino dei vigili del fuoco), tutti in codice giallo (20) o verde (3).

La "bravata": spray nel condotto d'aerazione

Per quanto riguarda l'origine dell'episodio, stando alle primissime indiscrezioni fornite dai militari dell'Arma, parrebbe esservi la "bravata" di uno studente che, nel caso l'ipotesi venisse confermata, a questo punto rischierebbe di passare serissime conseguenze. Lo studente avrebbe infatti causato l'intossicazione collettiva spruzzando lo spray, fortunatamente di non elevata tossicità, all'interno dell'impianto di aerazione dell'istituto e in tal modo facendolo arrivare a contatto con le centinaia di persone presenti nella scuola. 

Secondo quanto riferito dai vigili del fuoco, hanno dato esito negativo le misurazioni ambientali effettuate con misuratori multigas da parte del  personale del nucleo NBCR (nucleare biologico chimico radiologico) all’interno dell’intero edificio scolastico. Mentre è stato invece rinvenuto dal personale scolastico lo spray urticante, probabilmente usato per la "bravata" da uno studente, in merito alla quale i carabinieri stanno tuttora indagando.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Deve aver visto troppi episodi della serie i soliti idioti tanto da immedimersi in essi, una nota negativa riguardo alla vendita non si dovrebbe vendere ai minori sia in negozio o su internet previa verifica di documenti ID cosa che non viene fatta nella vendita .

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Trovata senza vita Odetta Zecchetto, la veronese dispersa sul Carega

  • Attualità

    Nubifragio. Disposto un servizio gratuito per quantificare i danni

  • Sport

    Frattini: "Il Tar del Lazio ha sospeso la Serie B". Poi aggiusta il tiro

  • Cronaca

    Usa documenti falsi per nascondere la propria identità e finisce in manette

I più letti della settimana

  • Duecento rose rosse per dire addio, insolita consegna a Castelnuovo

  • Concerto di Bocelli, gli organizzatori replicano: "Da Tosi solo falsità"

  • Perde il controllo della moto e finisce a terra: morto centauro veronese

  • Svastica sulla porta dell'Arcigay Verona, la risposta è un concorso creativo per coprirla

  • Ciclismo, Giro d'Italia 2019. L'ultima tappa sarà la cronometro di Verona

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 settembre 2018

Torna su
VeronaSera è in caricamento