Scattano dal 2 luglio i Saldi estivi, ma anche i controlli a tutela dei consumatori

Da domani, sabato 2 luglio, inizierà la stagione dei Saldi estivi nei negozi che continuerà fino al 31 agosto. Per tutelare i consumatori apposite pattuglie del nucleo di Polizia amministrativa in uniforme ed in abiti civili saranno presenti nei negozi del Centro

Immagine di repertorio

Anche quest’anno la Polizia municipale vigilerà sui saldi estivi che prenderanno il via domani per durare fino al 31 agosto: apposite pattuglie del nucleo di Polizia amministrativa in uniforme ed in abiti civili saranno presenti nei negozi del Centro per i controlli, a tutela dei consumatori veronesi. Le merci in vendita dovranno avere un cartellino con il prezzo normale, lo sconto praticato in percentuale ed il nuovo prezzo scontato. Durante i saldi i commercianti possono comunque continuare a vendere merce a prezzo pieno, sebbene disposta separatamente rispetto a quella in saldo.

Anche durante le vendite a saldo si applicano tutte le leggi previste per la vendita delle merci a prezzo pieno che prevedono, da parte del commerciante, la garanzia e l'obbligo della sostituzione delle merci difettate. Mentre invece l’acquirente non ha il diritto al ripensamento o di recesso se l'articolo acquistato non è della taglia giusta o se non lo soddisfa: in tali casi il cambio della merce è a discrezione del commerciante. È invece previsto il cambio della merce per i cosiddetti "vizi occulti", cioè non palesemente riconoscibili da chiunque e/o non dichiarati dal venditore.

Analogamente agli altri periodi dell’anno, devono essere accettati i pagamenti con carta di credito, bancomat e pagamenti elettronici in genere, in tutti gli esercizi che espongono il relativo logo. Il rifiuto del gestore ad accettare pagamenti elettronici per la merce in saldo può essere comunicato dall’acquirente al gestore della carta, per i provvedimenti che riterrà più opportuni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, è molto importante conservare lo scontrino fiscale, per dimostrare l’acquisto e sostenere le proprie pretese. Sulle pagine del sito della Polizia municipale www.poliziamunicipale.comune.verona.it sono pubblicati i consigli per i "saldi sicuri", ove sono indicate le regole più importanti da tenere a mente. In caso di presunte irregolarità, il Comando di Polizia municipale invita i cittadini a contattare il numero 045.8078411 della Centrale Operativa.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curva non scende, aumentano i malati di coronavirus a Verona

  • Coronavirus, impennata di casi a Verona: 954 positivi, un nuovo decesso e 284 i ricoveri

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Altri 81 casi positivi al coronavirus nel Veronese, sono saliti a 1.228

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

Torna su
VeronaSera è in caricamento