Cambi di destinazione agli ex Magazzini Generali. Indaga la magistratura

Compito di questa inchiesta sarà quello di accertare se alla collettività siano stati resi degli adeguati aumenti di valore

Ex magazzini generali (Foto di repertorio)

La ristrutturazione dell'area degli Ex Magazzini Generali di Verona è al centro di una nuova indagine della magistratura scaligera. Nel corso degli anni, infatti, il Comune ha autorizzato tanto cambi di destinazione d'uso da pubblico a privato in favore di Fondazione Cariverona. Compito di questa inchiesta sarà quello di accertare se alla collettività siano stati resi degli adeguati aumenti di valore, come riportato da Laura Tedesco sul Corriere di Verona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci potrebbe dunque essere risvolto giudiziario, anche se l'indagine è soltanto all'inizio. Un risvolto giudiziario che si aggiungerebbe a quello politico, portato avanti non solo durante l'era Tosi, ma anche con l'attuale amministrazione, come denunciato dal consigliere comunale di opposizione Michele Bertucco in occasione dell'ultimo cambio di destinazione d'uso votato lo scorso novembre. In quel caso si è trattato di quattro grandi fabbricati, ma gli altri cambi di destinazioni riguardano anche altri interventi come la riqualificazione dell'ex ghiacciaia che porterà all'insediamento di Eataly a Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus in Germania, la testimonianza di un veronese: «Niente quarantena e allarmismo in TV»

  • «A Verona 140 mila quintali di fragole da raccogliere: servono 3 mila lavoratori»

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

Torna su
VeronaSera è in caricamento