Morto in strada a San Massimo. Pedone investito in via Lugagnano

Nonostante l'intervento del 118 con un'automedica e un'ambulanza, l'uomo è deceduto prima che i sanitari potessero stabilizzarlo e trasportarlo in ospedale

La strada dove è avvenuto l'incidente (Foto Gmaps)

Non è stato possibile salvare il pedone che questa mattina, 12 febbraio, poco prima delle 7 è stato investito in via Lugagnano a Verona. Nonostante l'intervento del 118 con un'automedica e un'ambulanza, l'uomo è deceduto prima che i sanitari potessero stabilizzarlo e trasportarlo in ospedale.

Per chiarire le dinamiche dell'incidente, al lavoro sul posto gli agenti del reparto motorizzato e del nucleo infortunistica della polizia municipale di Verona. Secondo una loro prima ricostruzione il pedone, un uomo di 89 anni, stava attraversando la strada di fronte al panificio Albertini quando è stato travolto da un 22enne alla guida di una Polo. Il giovane è stato subito indagato per omicidio stradale dal pm Alberto Sergi della procura di Verona.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Divieti di sosta e transito per la Gensan Romeo&Giulietta Half Marathon

  • Attualità

    Foibe, l'evento dell'Anpi si è tenuto e per la Kersevan si cerca nuova sede

  • Cronaca

    Amadou Càmara, storia di una morte indifferente nella città dell'amore

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 febbraio 2019

I più letti della settimana

  • "Adrian", spettacolo sospeso e polemiche. Casali: «Un fallimento, restituite il Camploy»

  • Tamponamento sull'A22 vicino a Rovereto, muore manager veronese

  • Dopo la condanna e la diffida, Lyoness si difende a annuncia un ricorso

  • Truffa dello specchietto. La Polizia Municipale mette in guardia i veronesi

  • Tra il lago di Garda e il Mincio, partono le ricerche del corpo di Brenda

  • Amadou Càmara, storia di una morte indifferente nella città dell'amore

Torna su
VeronaSera è in caricamento