Verona, ecatombe di multe per l'autovelox in Transpolesana: "35mila in due mesi". È bufera

Il dispositivo di controllo della velocità è stato installato sul rettilineo della 434, poco prima dell'imbocco del tunnel nel territorio di San Giovanni Lupatoto. Solo per chi viaggia in direzione Rovigo

Foto tratta da www.ilnuovolupo.it

Era stato annunciato un “giro di vite” contro gli automobilisti indisciplinati dal “piede pesante”. Ora la decisione di installare l’autovelox sul tratto della Statale 434 “Transpolesana”, nel territorio di San Giovanni Lupatoto, sta facendo infuriare la polemica. Sarebbero in arrivo proprio in questi giorni le prime raccomandate di notifica delle multe: 35mila da agosto di cui 12mila ancora da notificare. Tanti i verbali stilati dal Comando della polizia municipale alle porte di Verona e che faranno pagare automobilisti da tutta Italia. Sono stati circa 1120 al giorno nelle fasi iniziali dell'installazione, poi sono scesi a 800. Comunque tantissimi. Il 15 percento degli indisciplinati appartiene alla categoria dei camionisti.

Il dispositivo di controllo della velocità è stato installato il 19 agosto sul rettilineo, poco prima dell’imbocco del tunnel, in direzione Legnago-Rovigo, per chi proviene da Verona. Sarebbero centinaia gli automobilisti che hanno pigiato sull’acceleratore oltre i 90 chilometri orari consentiti (trattandosi di una extraurbana principale). Alcuni conducenti sarebbero stati più volte colpiti dai provvedimenti che si annunciano comunque pesanti: 180 euro ad infrazione e decurtazione di punti dalla patente. In alcuni casi sono arrivate multe anche di 800 euro. Testimoni della vera ecatombe di multe sono gli uffici del Comune lupatotino e le Poste. Altri automobilisti ne avrebbero ricevute addirittura dieci in pochi giorni. Davanti a loro c’è la possibilità di ricorso contro quella che viene considerata uno stratagemma per “fare cassa”. Si sono mossi dubbi per cui la taratura dell’apparecchio non sia adeguata ma è un’ipotesi scartata dagli agenti della Municipale che hanno precisato come lo scarto tra la velocità effettuata e quella rilevata sia del tutto minimo, con una tolleranza di 0,5-1 km orario.

La polizia municipale ha stimato che quotidianamente i veicoli che passano sono tra i 15 e i 20mila. Le telecamere hanno fotografato un veicolo che addirittura aveva raggiunto i 175 orari. Un altro veicolo aveva superato i 180. Per ora l’autovelox controlla solo una direzione di marcia, quella verso Rovigo. Il Comune aveva richiesto l’installazione anche per chi procede verso Verona ma si attende ancora la concessione della Prefettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

  • Una persona travolta da un treno a Verona: sospeso il traffico ferroviario

Torna su
VeronaSera è in caricamento