Verona, auto urta da dietro un ciclista che piomba sul parabrezza e poi a terra. Morto sul colpo

Investimento mortale alle 5 di venerdì a Villafontana di Oppeano, verso Raldon. Ad avere la peggio è stato un uomo marocchino. Il 118 intervenuto tempestivamente con la polizia e i pompieri non è riuscito a salvarlo

Lo scontro è stato estremamente violento e per lui non c’è stato nulla da fare. È morto sul colpo il ciclista marocchino investito all’alba di venerdì su un tratto della Provinciale 2, in località Villafontana di Oppeano e verso Raldon. L’uomo, Salah Chahramane, 48enne bracciante agricolo, è stato travolto da un’auto che proveniva dalla stessa sua direzione, verso le 5e40 del mattino. Si stava recando al lavoro in un'azienda agricola: proveniva da Bovolone in direzione Oppeano quando la vettura l'ha colpito da dietro. Lui è sbalzato dalla bici e ha sfondato il parabrezza dell'auto, una Opel Insignia condotta da un cittadino romeno di 33 anni.

Sembra che alla base dell’incidente ci sia stato un urto della bici da parte dell’automobilista: il ciclista per l'impatto è stato sbalzato dal sellino e caricato sul cofano dell'auto, sfondando il parabrezza. Sul posto gli agenti della polizia stradale di Verona e gli equipaggi di Verona Emergenza con i vigili del fuoco. Nulla da fare per il ciclista. Il decesso è stato dichiarato dopo l’arrivo dell’ambulanza. L'automobilista, che si stava recando anch'egli al lavoro, è risultato negativo ai test alcolemici e al drug-test.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento