Erano scesi dall'auto per cambiare una gomma, i due 20enni morti sulla Sr 450

Al conducente della Volvo che li ha travolti sulla superstrada, in prossimità dell'uscita per Calmasino, è stata ritirata la patente ed ora è indagato per duplice omicidio stradale e lesioni gravissime

Sono Adriano Fasulo, 21enne di None, e Yuri Ferrari 20enne di Nichelino, i due ragazzi che hanno perso la vita nel pomeriggio di giovedì nel tragico incidente che ha avuto luogo sul SR 450, in direzione Nord, in prossimità dell'uscita per Calmasino. Sopravvissuto invece all'espisodio Andrea Novelli, 20enne di Airasca, originario sempre della provincia di Torino, così come suoi due sfortunati compagni di viaggio: il giovane è stato elitrasportato all'ospedale di borgo Trento, ma fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. 

L'INCIDENTE - Il tutto è avvenuto intorno alle 16.20, sulla superstrada che collega Peschiera del Garda ad Affi. I tre si trovavano in zona probabilmente per qualche giorno di svago, ma la Fiat Bravo sulla quale viaggiavano ha forato, così hanno dovuto accostare sulla corsia di emergenza per sostituire lo pneumatico. Tirati fuori i bagagli dal baule, i tre si sono messi all'opera: secondo quanto rilevato dai carabinieri di Bardolino, che stanno cercando di ricostruire la vicenda, il veicolo sarebbe stato correttamente posizionato all'interno della corsia, quando la Volvo con rimorchio condotta da un 64enne della provincia di Trento, che viaggiava con la compagna, ha centrato i giovani e la loro macchina. 
Non è chiaro cosa abbia provocato l'incidente, forse un malore o una distrazione, saranno i militari ad appurarlo. In aiuto dei feriti, il 118 ha inviato sul posto tre ambulanze e un elicottero, nella speranza di portare in tempo le cure necessarie, ma per due di loro non c'è stato niente da fare: uno è deceduto sul colpo, mentre l'altro si è spento durante i disperati tentativi di rianimarlo messi in atto dal personale sanitario. Il terzo invece è riuscito a salvarsi ed è stato portato al Polo Confortini: probabilmente nei prossimi giorni avrà il difficile e doloroso compito di aiutare i carabinieri a ricostruire quanto accaduto. 
Lievemente ferite anche le due persone a bordo della Volvo: al conducente è stata ritirata la patente ed è ora indagato per duplice omicidio stradale e lesioni gravissime. In merito a questo, il magistrato di turno ha disposto il sequestro dei mezzi, per cercare di raccogliere ogni indizio utile a fare luce sul tragico incidente.   

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento