Imboccano la rotonda contromano in auto ad alta velocità e si schiantano

Il sistema di videosorveglianza cittadina ha ripreso la scena avvenuta nella notte tra venerdì e sabato in viale del Lavoro, a Verona, con protagonista una Ford Fiesta sulla quale erano presenti quattro ragazzi

Poco dopo le 4 del mattino di sabato, le immagini del sistema di videosorveglianza cittadina hanno ripreso una Ford Fiesta, con a bordo quattro ragazzi, che ha imboccato, ad alta velocità e contromano, la rotonda di viale del Lavoro. La corsa del mezzo si è fermata solo dopo aver divelto la segnaletica in prossimità della rotatoria.

Il bilancio dell’incidente avrebbe potuto essere ben più grave. Pochi secondi prima dello schianto, infatti, le telecamere hanno inquadrato un altro veicolo che stava transitando regolarmente nella rotonda e che avrebbe potuto essere investito dalla Ford.

Sono in arrivo numerosi verbali, per violazione al Codice della Strada, per il conducente dell’auto che ha percorso contromano la rotonda. Oltre alle multe, all’autista saranno recapitate le richieste di risarcimento per i danni provocati.

Il conducente della Fiesta, dopo l’incidente, non ha avvertito le Forze dell’ordine dei danni provocati, ma si è limitato a chiamare un carro attrezzi per recuperare il proprio mezzo. Gli agenti della Polizia municipale, giunti sul posto, hanno intercettato nei pressi della fiera il carro attrezzi che stava portando via l’auto incidentata. La Fiesta risulta essere intestata ad una donna.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Nuovo autovelox in Tangenziale Nord, 366 multe nelle prime 12 ore

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

Torna su
VeronaSera è in caricamento