Quattro persone finiscono in ospedale dopo scontro tra due automobili

L'incidente si è verificato nel primo pomeriggio di martedì a Cadidavid, con una dinamica ancora al vaglio della polizia municipale. Sul posto sono intervenuti anche i pompieri per mettere in sicurezza i veicoli

Quattro persone sono state trasportate in ospedale, dopo l'incidente che ha coinvolto due auto nel primo pomeriggio di martedì, nella zona di Cadidavid. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Erano circa le 14.30 in via Belfiore, nelle vicinanze di via Fracazzole, quando una Renault Captur che proveninva dal centro città ha urtato sul lato destro una Fiat 500 che procedeva nel senso opposto di marcia, per cause ancora al vaglio della Polizia Municipale. A bordo del primo veicolo si trovavano la guidatrice 37enne e i genitori di 70 e 65 anni, mentre sul secondo era presente solamente la conducente di 50: tutti e quattro sono stati trasportati in ospedale per ricevere le cure del caso, ma nessuno di loro si troverebbe in gravi condizioni.
Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco con un mezzo, per mettere in sicurezza i veicoli coinvolti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Coronavirus a Verona: 25 nuovi casi e 4 decessi in poche ore, ma diminuiscono i "positivi"

Torna su
VeronaSera è in caricamento