Montecchia di Crosara, auto finisce in un fossato nella notte. Un morto

Nell'auto viaggiavano tre giovani, uno ha perso la vita sul posto. Gli altri due sono rimasti feriti, uno in maniera grave, tanto da dover essere intubato e trasportato all'ospedale di Borgo Trento

Strada insanguinata nella notte tra ieri e oggi, 13 e 14 ottobre, a Montecchia di Crosara. In via Moschina, intorno alle 3.30, un'auto con a bordo tre giovani è finita in un fossato autonomamente.

Sul posto sono intervenute due ambulanze e un mezzo medicalizzato da Arzignano, i carabinieri di San Bonifacio e i vigili di fuoco. Purtroppo, dei tre ragazzi all'interno della vettura uno è morto sul posto. Gli altri due sono rimasti feriti, uno in maniera grave tanto da doverlo intubare e trasportare all'ospedale di Borgo Trento. Il terzo è stato portato in codice giallo all'ospedale di San Bonifacio.

Secondo le prime informazioni fornite dai carabinieri, nell'auto viaggiavano tre ragazzi marocchini. A perdere la vita è stato un giovane di 23 anni di Cologna Veneta, El Mahdi El Amra, verosimilmente poiché è stato investito sulla carreggiata. I due rimasti feriti hanno 23 e 22 anni, uno è di Legnago e l'altro di Cologna Veneta.

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa? Ecco la guida che vi aiuterà a liberarvene

  • Must have moda estate 2019: i consigli dell'esperto

  • Da borgo Roma parte l'approccio multidisciplinare ai disturbi motori funzionali

  • I 7 "must have" dell'estate 2019

I più letti della settimana

  • Cade dalla bici dopo essere arrivato al lavoro e muore davanti al padre

  • Rientra in hotel ubriaco, sbaglia stanza e picchia l'uomo che la occupa

  • Strano viavai da un bar, scatta il blitz: trovata della cocaina, 46enne arrestata

  • Si guasta l'auto e viene investito: un morto e un ferito a Verona dopo l'incidente sulla T4-T9

  • Shopping a prezzi ribassati, arrivano i saldi estivi: quando iniziano a Verona e consigli utili

  • In Veneto ci sono 73.812 inadempienti all'obbligo vaccinale, Burioni: «Terrorizzante»

Torna su
VeronaSera è in caricamento