Investita in viale Galliano, la donna muore dopo il ricovero a borgo Trento

L'incidente sarebbe avvenuto intorno alle 10.30 del mattino, all'incrocio con via San Marco: la 65enne veronese stava attraversando sulle strisce pedonali, quando è stata travolta da un Fiat Qubo

Immagine generica

Alle 10.30 di questa mattina, 28 giugno, il Nucleo Infortunistica della Polizia Municipale ha effettuato i rilievi di un sinistro stradale che ha avuto conseguenze mortali per una ciclista veronese, classe 1951, che è stata investita da una Fiat Qubo sull'attraversamento ciclo-pedonale all'incrocio viale Galliano-via San Marco.
La persona alla guida dell'autovettura, un veronese, classe 1965, è indagato per omicidio stradale. La donna è deceduta presso il Pronto soccorso di Borgo Trento per i gravi traumi subiti.
Per la ricostruzione gli esperti del Nucleo Infortunistica stanno acquisendo i filmati della telecamera ubicata in zona e il tracciato informatico dei tempi semaforici, oltre alle testimonianze di alcuni cittadini che hanno assistito all'investimento. È stato informato il pubblico ministero di turno, Giulia Labia, a cui nelle prossime ore verrà inviato il primo rapporto sui rilievi tecnico-planimetrici. Si tratta del sesto decesso in città dall'inizio dell'anno per incidente stradale. Nel 2015 i decessi nel capoluogo scaligero furono nove, in decremento rispetto agli anni passati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vivevano alle spalle della coppia e facevano prostituire la donna: arrestati

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

Torna su
VeronaSera è in caricamento