Senza patente, ubriaco e sotto l'effetto di droghe investe e uccide ciclista: arrestato

Si tratta di un cittadino 43enne polacco ora accusato di "omicidio stradale"

i carabinieri di Legnago - immagine d'archivio

È stato trovato positivo all'alcol e per di più sotto l'effetto di droga, nello specifico marijuana, il guidatore dell'auto che nella giornata di ieri, giovedì 6 settembre, ha travolto un ciclista ad Albaredo in via Tiede causandone la morte. La vittima è un uomo di 79 anni che stava recandosi a prendere un gelato poco prima di essere investito.

Il guidatore della Peugeot 607 poi finita nel fossato adiacente alla carreggiata, invece, è un 43enne di origini polacche che, secondo quanto riportato anche da TgVerona, al termine degli accertamenti svolti dai carabinieri di Legnago è risultato essere pure senza patente. Ora per lui è scattato l'arresto con l'accusa inevitabile di omicidio stradale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento