Scontro mortale a Pizzoletta. Può scattare l'omicidio stradale per il giovane guidatore

A perdere la vita nel pomeriggio di martedì è stato Luca Setti, pizzaiolo mantovano di 51 anni, e ora per il ragazzo che si trovava alla guida della Ford C Max può arrivare una dura condanna

Si chiamava Luca Setti, il pizzaiolo mantovano di 51 anni che ha perso la vita nel primo pomeriggio di martedì, in seguito all'incidente stradale che si è verificato a Pizzoletta, in viale Piave. 

A bordo della sua Yamaha XT, Setti proveniva dal centro della frazione di Villafranca, mentre si muoveva nell'altro senso la Ford C Max condotta da un ragazzo del 1991. L'esatta ricostruzione della dinamica è ancora nelle mani di carabinieri di Villafranca, ma stando alle attuali informazioni a disposizione, sembra che l'automobilista abbia svoltato a sinistra, in un punto in cui la linea è tratteggiata, senza accorgersi che stava sopraggiungendo la moto: l'impatto è stato violentissimo e non ha lasciato scampo al 51enne, morto sul colpo a causa dei numerosi traumi riportati. 

Entrambi i veicoli sono stati messi sotto sequestro e portati alla Lepanto, mentre si aggrava la posizione del giovane guidatore: infatti, se dovesse essere confermata l'ipotesi della mancata precedenza, scatterà nei suoi confronti il reato di omicidio stradale. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento