Violento scontro tra due auto al semaforo: il più grave è un bimbo di 4 anni

Il piccolo è stato portato all'ospedale di borgo Trento in codice rosso, dopo il terribile incidente che nella serata di martedì è avvenuto a Isola della Scala, all'incrocio tra via Cavour e via Vittorio Veneto

Immagine generica

Tre persone, tra cui un bambino di 4 anni in gravi condizioni, sono state trasportate in ospedale martedì sera, dopo un violento incidente stradale avvenuto martedì sera nel centro di Isola della Scala. 
Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri della stazione di Bovolone, intervenuti sul posto per rilievi ed accertamenti, si ipotizza che un'Audi Q7, condotta da un uomo classe 1986 di origini kosovare e residente in paese, stesse percorrendo via Cavour ad una velocità elevata intorno alle ore 20, quando non avrebbe rispettato il rosso del semaforo posto all'incrocio con via Vittorio Veneto. In quel momento una Mercedes C220, condotta da italiano classe 1965 e residente a Gazzo Veronese, stava svoltando regolarmente in via Spaziani, quando si sarebbe scontrata violentemente con l'altra auto.
Ad avere la peggio nel violento impatto è stato il figlio di 4 anni del guidatore dell'Audi, che è stato soccorso dal personale del 118 e trasportato in codice rosso all'ospedale di borgo Trento, mentre il guidatore della Mercedes è stato liberato dai vigili del fuoco e portato al nosocomio per alcune fratture agli arti inferiori. Conseguenze minori per l'altro conducente, che è stato comunque sottoposto ad accertamenti. 
Le possibili cause dell'incidente sono comunque ancora al vaglio degli uomini dell'Arma, che stanno cercando di ricostruire la dinamica dello scontro e appurare le eventuali responsabilità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Caso Balotelli, la Curva Sud dell'Hellas Verona risponde con ironia

Torna su
VeronaSera è in caricamento