Deceduta una delle due sorelle investite in via Fedeli. Sempre grave l'altra

Elisabetta Carrara si è spenta in ospedale a Borgo Trento dove si trovava da lunedì e dove si trova la sorella, ricoverata in rianimazione e con prognosi riservata

L'ospedale di Borgo Trento (Foto di repertorio)

Erano state investite lunedì scorso, 11 novembre, in via Fedeli a Verona. Due anziane sorelle di 88 e 86 anni erano state falciate da uno scooter mentre a braccetto si trovavano sulle strisce pedonali e subito ricoverate in gravissime condizioni all'ospedale di Borgo Trento. Purtroppo, le condizioni della sorella più giovane, Elisabetta Carrara, si sono complicate e la donna è deceduta, come riportato da TgVerona. L'altra sorella continua a lottare, ma si trova ancora ricoverata in rianimazione con prognosi riservata.

Ed ora si fa ancor più complessa la posizione dell'uomo che le ha investite, un 47enne veronese, a cui la polizia locale ha ritirato la patente. L'uomo è comunque risultato negativo all'alcoltest.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento