Deceduta una delle due sorelle investite in via Fedeli. Sempre grave l'altra

Elisabetta Carrara si è spenta in ospedale a Borgo Trento dove si trovava da lunedì e dove si trova la sorella, ricoverata in rianimazione e con prognosi riservata

L'ospedale di Borgo Trento (Foto di repertorio)

Erano state investite lunedì scorso, 11 novembre, in via Fedeli a Verona. Due anziane sorelle di 88 e 86 anni erano state falciate da uno scooter mentre a braccetto si trovavano sulle strisce pedonali e subito ricoverate in gravissime condizioni all'ospedale di Borgo Trento. Purtroppo, le condizioni della sorella più giovane, Elisabetta Carrara, si sono complicate e la donna è deceduta, come riportato da TgVerona. L'altra sorella continua a lottare, ma si trova ancora ricoverata in rianimazione con prognosi riservata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ed ora si fa ancor più complessa la posizione dell'uomo che le ha investite, un 47enne veronese, a cui la polizia locale ha ritirato la patente. L'uomo è comunque risultato negativo all'alcoltest.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

  • Colpito dal Coronavirus, è morto il campione delle bocce venete Giuliano Mirandola

Torna su
VeronaSera è in caricamento