In auto in contromano, causa lo scontro e se ne va: "Ho un appuntamento"

La targa parziale fornita dall'altro automobilista e i rilievi eseguiti, hanno consentito alla Polizia Stradale di rintracciare poco dopo la guidatrice e di infliggerle le sanzioni relative alle violazioni commesse

Dopo essere stata rintracciata, ha detto di non essersi fermata sul luogo dell'incidente perché aveva un appuntamento, ma naturalmente questo non basterà ad evitargli le conseguenze del suo gesto. 

Erano le 13.10 di sabato scorso, quando nel centro abitato di Santo Stefano di Zimella, Z. K. A. stava percorrendo via Mazzini, una strada a senso unico, con la propria Audi A3 in contromano. Arrivata all'incrocio con via Martiri della Libertà la donna ha svoltato a destra, entrando però in collisione con la Fiat Panda guidata da C.R., che proveniva regolarmente da sinistra. 
A quel punto Z. K. A., invece di fermarsi per accertarsi dello stato di salute della controparte e fornire le proprie generalità, si è allontanata incurante di quanto avvenuto, così C.R., che è ha potuto fornire solo parte della targa agli agenti della Polstrada, si è riservato il diritto di farle pervenire il referto medico. 

Gli accertamenti eseguiti dalla Polizia Stradale, hanno permesso di identificare la guidatrice dell'Audi A3 intorno alle 15, la quale ha cercato di giustificarsi dicendo di non essersi fermata perché doveva recarsi ad un appuntamento. 
Nei suoi confronti sono state emesse quindi diverse sanzioni al Codice della Strada per guida in contromano e per non aver fornito le proprie generalità alla persona danneggiata dall’incidente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

Torna su
VeronaSera è in caricamento