Va a sbattere in auto contro un muro: guidatore estratto dall'abitacolo

Ci è voluto l'intervento dei vigili del fuoco per liberare dall'abitacolo il 47enne protagonista di un incidente a Castelletto di Brenzone nella mattinata di giovedì

Immagine generica

Un uomo è stato condotto in ospedale, dopo un incidente stradale che ha avuto luogo nella tarda mattinata di giovedì a Castelletto di Brenzone. 
Erano da poco passate le 11.30, quando il 47enne stava percorrendo il tratto della SR 249 denominato via Vespucci alla guida del proprio veicolo. Ad un certo però l'uomo avrebbe perso autonomamente il controllo del veicolo, andando a sbattere contro il muro poco dopo essersi lasciato alle spalle l'Hotel Bolognese e arrestandosi contro un palo. 
In suo soccorso sono arrivati i vigili del fuoco, che l'hanno estratto dall'abitacolo, l'ambulanza e l'elicottero del 118, che dopo avergli prestato le prime cure lo hanno condotto in ospedale. Sul posto anche la Polizia locale e Polstrada per ricostruire la dinamica: la prima ipotesi è che sia stato un malore a causare l'incidente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • Gardaland annuncia la data della riapertura ufficiale: attrazioni all'aperto tutte disponibili

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • Fatture false per evadere l'Iva, sequestri per 74 milioni ad azienda veronese

Torna su
VeronaSera è in caricamento