Alcol e distrazioni alla guida. Incidenti a raffica a Verona nel fine settimana

È stato un weekend di lavoro per la Polizia locale cittadina, che ha ritirato tre patenti dopo altrettanti sinistri ed è stata chiamata all'intervento per altri scontri, in uno dei quali l'automobilista si è allontanato

Immagine generica

Alcol e distrazione sono le cause dei numerosi incidenti, fortunatamente senza gravi conseguenze, che si sono verificati in città durante il fine settimana.

In ben tre casi, i conducenti sono risultati avere un valore alcolemico quasi doppio, o addirittura superiore, a quello consentito.
Il primo sinistro è avvenuto sabato, alle 5.30, in viale delle Nazioni. Una Polo, condotta da un ragazzo di 20 anni, ha tamponato una Passat. Al giovane, risultato positivo all’alcotest, è stata ritirata la patente.

Sabato sera, alle 20.40, una Fabia Skoda è uscita di strada in via Sirtori, urtando una Opel Corsa in sosta da cui era appena uscita la conducente, dopo aver parcheggiato. Nel sinistro, sono state coinvolte anche una Ford C-Max, una Honda Jazz e una Smart. Anche in questo caso il conducente è risultato in stato di ebbrezza e, per questo, è stato segnalato all’autorità giudiziaria.
Domenica poco prima delle 18, una Kia Stonic che procedeva in via Galvani, direzione Chievo, è uscita di strada urtando una Opel Mokka in sosta. Anche in questo caso il conducente, di 49 anni, è risultato positivo all’alcoltest.

Sempre domenica, verso le 20, un’Audi A4 ha danneggiato una Nissan Micra in sosta, in piazza Libero Vinco, e ha proseguito la marcia senza fermarsi. Provvidenziale la presenza di un passante che, annotata la targa, l’ha consegnata alla Polizia locale intervenuta per i rilievi. Gli agenti hanno già individuato l’auto responsabile del sinistro.

In precedenza, venerdì attorno all'ora di mezzogiorno, si era verificato un altro sinistro, in via Sansovino, nel quale erano rimasti coinvolti una Fiat Panda, guidata da una 56enne veronese, che ha urtato due auto in sosta, una Mercedes ed una Dacia. Da quest’ultima era appena scesa una bambina di 5 anni, rimasta leggermente ferita. Dalle prime ricostruzioni degli agenti intervenuti per i rilievi, appare che il sinistro sia stato innescato da una distrazione della conducente della Panda.

Il comando di via del Pontiere segnala che, a partire da lunedì pomeriggio, l’Ufficio Mobile di Prossimità sarà presente in piazza Cittadella tutti i giorni della settimana. Da oggi a domenica, gli agenti della Polizia locale saranno in Cittadella dalle 16.30 alle 19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento