Maxi tamponamento tra camion sulla A22: la dinamica dell'incidente stradale

All'origine del tamponamento a catena tra cinque autoarticolati avvenuto nella giornata di ieri mercoledì 13 aprile, vi sarebbe la svista di uno dei conducenti che non si sarebbe accorto per tempo del rallentamento del traffico a causa di un cantiere stradale segnalato

Erano circa le ore 13.55 di mercoledì 13 Aprile 2016, quando C. G. viaggiava solo a bordo di un autocarro Renault percorrendo l'autostrada A/22 del Brennero con orientamento di marcia  Trento – Modena, impegnando  la corsia di marcia normale. Giunto al chilometro 236+100, territorio del comune di Vigasio, il conducente non si è accorto per tempo che il traffico davanti a se aveva subito un forte rallentamento sino ad arrestarsi, per la presenza di un cantiere stradale regolarmente attuato dalla società concessionaria, all’altezza del km 236+500. Il rallentamento per la presenza del cantiere stradale era stato preventivamente segnalato dalla società concessionaria, a mezzo di messaggistica variabile sui portali sin dalle ore 10.00 del mattino.

Di qui ne è scaturito il terribile incidente che nel computo finale ha visto coinvolti altri quattro camion sulla A22. Nella circostanza, non moderando particolarmente la velocità, C.G. non è stato in grado di arrestare la marcia entro gli spazi liberamente osservati per cui, pur frenando, ha raggiunto e tamponato l'autotreno Daf - Cardi condotto da M. F., il quale si trovava fermo in colonna.

IMG_5657-2

In seguito alla collisione avvenuta in prima corsia di marcia, suffragata dalla presenza di detriti plastici e vetrosi ritrovati sul posto, il convoglio di M. F. è stato sospinto in avanti finendo per collidere e tamponare a sua volta l’autoarticolato Man – Schwarzmuller condotto da H. J., anch'esso regolarmente accodato lungo la prima corsia di marcia. Per effetto della spinta ricevuta, l’autoarticolato slovacco è sobbalzato in avanti, finendo anch'esso per tamponare l’autocarro Iveco guidato da M.J. sempre arrestato lungo la prima corsia. Infine da tergo è sopraggiunto, lungo la prima corsia di marcia, T. S. alla guida dell’autoarticolato Daimler – Menci che, non moderando particolarmente la velocità, non è stato in grado di arrestare la marcia, raggiungendo e tamponando così il primo autocarro condotto dal C. G. ed innescando così un nuovo tamponamento a catena.

Ad avere la peggio nell'incidente sono stati proprio C.G., trasportato all’ospedale di Borgo Trento Verona, del quale attualmente non si conoscono prognosi e diagnosi, ma che in ogni caso non si trova in pericolo di vita, così come anche T. S., trasportato all’ospedale di Bussolengo. I conducenti illesi sono stati sottoposti, nelle immediatezze del fatto, a prova etilometrica, risultando tutti negativi all’assunzione di sostanze alcoliche, mentre per i conducenti feriti, sono stati richiesti gli esami dei liquidi biologici e al momento la Polizia Stradale è in attesa del relativo esito.

IMG_5658-2

Sul posto sono intervenute le pattuglie della Polstrada che hanno effettuato i rilievi di rito, oltre agli equipaggi dei Vigili del Fuoco di Verona, i mezzi sanitari del 118 di Verona Emergenza nonché gli equipaggi degli Ausiliari alla Viabilità A22 del Brennero. Per le operazioni di soccorso e rimozione dei veicoli si è resa necessaria la chiusura alla circolazione della carreggiata sud, determinando la formazione di circa otto chilometri di coda, sino alle ore 16.45, quando il traffico è finalmente tornato a scorrere regolarmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento