Provoca incidente mortale a Cerea, giovane patteggia la condanna

Tre anni di carcere e revoca della patente per un veronese classe '99 che con la sua guida spericolata provocò la morte del 17enne di Bovolone Leonardo Bissoli e il ferimento di altri tre ragazzi

L'auto dell'incidente (foto di repertorio)

Tre anni di carcere e revoca della patente. Questa la pena patteggiata da un veronese classe '99 ieri, 16 aprile, in tribunale. Il giovane era il conducente dell'auto che si schiantò il 15 giugno scorso a Cerea, provocando la morte del 17enne di Bovolone Leonardo Bissoli e il ferimento di altri tre ragazzi in auto con lui.

Le motivazioni della sentenza, riportate da TgVerona, parlano di una guida spericolata da parte dell'imputato, che zigzagava volontariamente e viaggiava ad una velocità di 110 chilometri orari dove il limite era di 50.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'11 al 13 ottobre 2019

  • La "pacchia" è finita in tangenziale Nord a Verona: entra in funzione il nuovo autovelox

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Camion sfonda il guard rail: traffico in tilt in autostrada e tangenziale

  • Nuovo autovelox in Tangenziale Nord, 366 multe nelle prime 12 ore

  • Rombano i motori, Rally Due Valli al via a Verona: il programma della giornata

Torna su
VeronaSera è in caricamento