Provoca incidente mortale a Cerea, giovane patteggia la condanna

Tre anni di carcere e revoca della patente per un veronese classe '99 che con la sua guida spericolata provocò la morte del 17enne di Bovolone Leonardo Bissoli e il ferimento di altri tre ragazzi

L'auto dell'incidente (foto di repertorio)

Tre anni di carcere e revoca della patente. Questa la pena patteggiata da un veronese classe '99 ieri, 16 aprile, in tribunale. Il giovane era il conducente dell'auto che si schiantò il 15 giugno scorso a Cerea, provocando la morte del 17enne di Bovolone Leonardo Bissoli e il ferimento di altri tre ragazzi in auto con lui.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le motivazioni della sentenza, riportate da TgVerona, parlano di una guida spericolata da parte dell'imputato, che zigzagava volontariamente e viaggiava ad una velocità di 110 chilometri orari dove il limite era di 50.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Citrobacter, destino segnato per una bimba infettata a Borgo Trento

Torna su
VeronaSera è in caricamento