Provoca incidente mortale a Cerea, giovane patteggia la condanna

Tre anni di carcere e revoca della patente per un veronese classe '99 che con la sua guida spericolata provocò la morte del 17enne di Bovolone Leonardo Bissoli e il ferimento di altri tre ragazzi

L'auto dell'incidente (foto di repertorio)

Tre anni di carcere e revoca della patente. Questa la pena patteggiata da un veronese classe '99 ieri, 16 aprile, in tribunale. Il giovane era il conducente dell'auto che si schiantò il 15 giugno scorso a Cerea, provocando la morte del 17enne di Bovolone Leonardo Bissoli e il ferimento di altri tre ragazzi in auto con lui.

Le motivazioni della sentenza, riportate da TgVerona, parlano di una guida spericolata da parte dell'imputato, che zigzagava volontariamente e viaggiava ad una velocità di 110 chilometri orari dove il limite era di 50.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Tre anni per omicidio stradale si può dire volontario e questi si è no si fà la galera? evviva l?italiotta a dir poco idiotta grazie alle sue leggi fanfalucche!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Escursionista veronese muore dopo essere precipitato in un dirupo

  • Cronaca

    Maltempo eccezionale sul lago: appello a Zaia e ai ministeri da parte dei Comuni del Garda

  • Attualità

    Il professor Pier Francesco Nocini è il nuovo Rettore dell’università di Verona

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 24 al 26 maggio 2019

I più letti della settimana

  • I Ferragnez stupiscono ancora: Chiara Ferragni affitta l'intera struttura di Gardaland per il suo compleanno

  • Aereo precipita nell'Adige con 2 persone a bordo: salvate e portate in ospedale

  • Martedì al cinema con tre euro: ecco i film a disposizione questa settimana

  • Frontale tra auto: una si ribalta, l'altra finisce nel fossato. 5 persone coinvolte

  • Senza patente, 18enne scappa dalla Stradale: multa fino a 35 mila euro

  • Condannato per l'omicidio di sei donne, Gianfranco Stevanin ora sogna di sposarsi

Torna su
VeronaSera è in caricamento