Provoca incidente mortale a Cerea, giovane patteggia la condanna

Tre anni di carcere e revoca della patente per un veronese classe '99 che con la sua guida spericolata provocò la morte del 17enne di Bovolone Leonardo Bissoli e il ferimento di altri tre ragazzi

L'auto dell'incidente (foto di repertorio)

Tre anni di carcere e revoca della patente. Questa la pena patteggiata da un veronese classe '99 ieri, 16 aprile, in tribunale. Il giovane era il conducente dell'auto che si schiantò il 15 giugno scorso a Cerea, provocando la morte del 17enne di Bovolone Leonardo Bissoli e il ferimento di altri tre ragazzi in auto con lui.

Le motivazioni della sentenza, riportate da TgVerona, parlano di una guida spericolata da parte dell'imputato, che zigzagava volontariamente e viaggiava ad una velocità di 110 chilometri orari dove il limite era di 50.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Due persone investite da due diversi treni sulla linea Verona - Brescia

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Prima il boicottaggio, poi la manifestazione contro Polunin in Arena

Torna su
VeronaSera è in caricamento