Morto operaio 48enne di una ditta veronese per la caduta da un ponteggio

Si chiamava Aleksander Jaku ed era di origine albanese. È deceduto in un cantiere edile ad Olgiate Olona, in provincia di Varese

(Foto di repertorio)

Si chiamava Aleksander Jaku e aveva 48 anni l'operaio di origine albanese morto sul lavoro oggi, 21 maggio, ad Olgiate Olona, in provincia di Varese. L'uomo lavorava per una ditta con sede a Verona ed avrebbe perso l'equilibrio sul ponteggio di un cantiere edile, cadendo da un'altezza di quattro metri.

L'incidente è avvenuto verso le 8.30 di questa mattina, come scrive MilanoToday, e a chiamare i soccorsi sono stati i colleghi dell'operaio che putroppo è morto sul colpo. I sanitari, giunti con un'ambulanza e con un'automedica, non sono riusciti a salvarlo. Oltre ai soccorritori del 118, sono intervenuti i vigili del fuoco, gli agenti della polizia locale e l'Ats Insubria.

Potrebbe interessarti

  • Piscina interrata: ecco la guida che vi svelerà tempi e costi

  • Labbra sensuali e carnose: ecco i rimedi naturali per un super effetto volume

  • Case e Millenials: ecco il nuovo studio presentato da Ance Verona

  • Smagliature addio: cause e rimedi per eliminarle

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Veronese. Un trattore si ribalta e l'agricoltore perde la vita

  • Rimasto schiacciato sotto il trattore, non c'è stato nulla da fare per il 59enne

  • Spari e paura a Santa Lucia: 41enne in rianimazione, fermato un uomo

  • Tragedia nel Veronese: muore dopo un incidente stradale in scooter

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 giugno

  • Auto va a sbattere contro un albero e finisce nel campo: gravi 2 giovani

Torna su
VeronaSera è in caricamento