Il fumo si alza da una fabbrica: macchinario in fiamme e pompieri sul posto

L'incendio si è verificato nel pomeriggio di giovedì in via Papa Giovanni XXIII°, a Tregnago, dove si sono diretti tre mezzi e sette unità dei vigili del fuoco, che sono riusciti a domarlo

Sono state numerose le chiamate ai vigili del fuoco da parte di persone che hanno visto alzarsi una preoccupante colonna di fumo da un edificio situato in via Papa Giovanni XXIII, a Tregnago. 
Le fiamme infatti avevano intaccato un macchinario di una fabbrica che si occupa della lavorazione di pellami, divorando anche dell'altro materiale cartaceo che si sarebbe trovato lì vicino. Sul posto si sono diretti allora, intorno alle 16, 7 pompieri con 3 automezzi, i quali sono riusciti a domare il rogo, mentre le operazioni di messa in sicurezza dell'area vanno avanti. 
Anche un'ambulanza del 118 si è diretta alla fabbrica per verificare le condizioni delle 4 persone presenti al momento dell'incendio, per le quali non è stato necessario il ricovero in ospedale. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Gemellaggio Verona-Hangzhou, lo scambio dell'atto. Sboarina: «Noi eredi di Marco Polo»

  • Cronaca

    Chiodi e puntine da disegno sulla pista ciclabile e gita rovinata: l'ira dei ciclisti

  • Attualità

    Bandiera San Marco in piazza Erbe. Lega, dalla lingua veneta a scuola verso il "Batar Marso"

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 22 al 24 marzo 2019

I più letti della settimana

  • A sbattere contro un'auto, morto giovane motociclista a Caprino Veronese

  • Ragazze violentate da una coppia veronese: inchiodati dai filmati del cellulare

  • Atterraggio di emergenza a Londra per un Airbus decollato da Verona

  • Verona fortunata al SuperEnalotto: giocata una schedina da 40 mila euro

  • Da una lite familiare spuntano 85 mila euro, droga e orologi: un arresto

  • Trovato a vendere cocaina, viene arrestato e si giustifica: «Sono senza lavoro»

Torna su
VeronaSera è in caricamento