Il maltempo mette a rischio ciliegie e meloni

A salvarsi sono solo i coltivatori di patate

Il maltempo mette a rischio ciliegie e meloni
Il maltempo crea ampi disagi all’agricolura veronese: per Coldiretti a risentire di più delle continue precipitazioni sono gli alberi di ciliegie.
Questi frutti, infatti, con l'acqua si crepano attorno al picciolo, aprendo la strada a malattie e marciumi , che ne potrebbero compromettere la commercializzazione; inoltre restando sugli alberi continuano a maturare fino a marcire.

Per quanto riguarda il melone –continua Coldiretti- il perdurare di un clima non caldo incide parecchio sul suo consumo, diminuendone la richiesta. L’acqua caduta in questi giorni non ha comunuqe in alcun modo influito sulla produzione di meloni, in quanto la coltivazione avviene prevalentemente in tunnel.

L'attenzione degli agricoltori, in questi giorni è alta: un clima piovoso non favorisce infatti le coltivazioni frutticole poiché è causa di malattie.

A sperare che continui questo clima sono solo gli imprenditori che coltivano seminativi, come mais, soia e erba medica, oppure come patate e cipolle, in quanto risparmiano acqua e gasolio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

Torna su
VeronaSera è in caricamento