Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

Si tratta di una 60enne di Bovolone che quella mattina si è allontanata volontariamente dalla propria abitazione: il corpo è stato portato all'istituto di medicina legale e sulla vicenda indagano ora i carabinieri

I carabinieri sul luogo del ritrovamento del corpo

È stato identificato il cadavere della donna rinvenuto nel canale Menaghetto, all'interno del Parco Valle del Menago nel comune di Bovolone.
Stando a quanto riferito dai carabinieri, si tratta di una 60enne residente in paese, che nella mattinata di lunedì si era allontanata volontariamente dalla propria abitazione. Addosso non aveva documenti e sul corpo non sarebbero stati rilevati segni di violenza: secondo le prime ipotesi degli inquirenti, le cause della morte sarebbero riconducibili ad un annegamento e la salma è stata portata all'istituto di medicina legale dell'ospedale di borgo Roma per gli accertamenti del caso. 
Sulla vicenda stanno svolgendo le indagini del caso i carabinieri della stazione di Bovolone: al momento le piste principali resterebbero quelle della caduta accidentale o del gesto estremo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento