"I beb dormivano dentro le scatole"

Condizioni pietose per adulti e bambini nei lager per operai clandestini del Veronese

"I beb dormivano dentro le scatole"
Non un luogo di lavoro, né laboratori, ma più propriamente lager per operai tessili cinesi. Questo quanto emerso dall’operazione che ha colto in flagranza 34 lavoratori clandestini nei due capannoni di Isola della Scala e Mozzecane sequestrati dalla guardia di finanza di Verona. Alle indagini, cominciate in agosto, è seguita l’irruzione, avvenuta giovedì scorso in tarda serata. Solo una telecamera a capannone per la videosorveglianza e alcune botole a pavimento come nascondiglio per eventuali controlli.

Lavoravano per 12 ore di fila, dalle sette di sera alle sette di mattina, dentro stanze divise da pareti di cartongesso. Un angolo cottura senza le minime condizioni di sicurezza, dormitori improvvisati, servizi igienici precari. Vivevano solo di notte, ma per lavorare. Una situazione al limite dell’umano che ha permesso ai finanzieri di identificare 18 lavoratori irregolari, nove immigrati clandestini, cinque minorenni e anche due neonati, di sette mesi d’età. "Il primo l'abbiamo trovato a Mozzecane- afferma il comandante Bruno Biagi- che dormiva in un cassetto della scrivania dove la mamma lavorava: il movimento della macchina da cucire faceva da dondolo al bambino. Il secondo bebè è stato trovato nello stabilimento di Isola dentro uno scatolone. Anche per lui era stata improvvisata una triste culla".

“Erano in condizioni a dir poco penose- spiega la dottoressa Serena Maurizi della Direzione provinciale del Lavoro-. La sporcizia, i fogli di carta, le etichette: tutto volava per terra. Oltre al laboratorio con le macchine da cucine c’erano i soliti tramezzi di cartongesso in fondo al capannone. Lì i soliti materassi buttati a terra per dormire. Quando siamo entrati alcuni operai a riposo stavano guardando un gigantesco televisore al plasma”. Attualmente i due responsabili delle attività sono stati denunciati alla Procura e i capannoni sequestrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Terribile frontale tra auto e camion nella notte: perde la vita un 34enne

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

Torna su
VeronaSera è in caricamento