In pullman con la marijuana, le Fiamme Gialle arrestano corriere a Verona

È un cittadino nigeriano che non è riuscito ad ingannare il fiuto di Emos, il cane dei finanzieri. Nella valigia teneva nascosto oltre un chilo di stupefacente

Giovedì scorso, 15 marzo, la guardia di finanza di Verona ha arrestato un uomo, nigeriano, in possesso di oltre un chilo di marijuana.

Il contesto dell'operazione è lo stesso che ha portato al sequestro di circa venti chili di stupefacente nei diversi interventi delle scorse settimane: pullman con tratte nazionali in sosta alla stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova e con numerosi passeggeri e bagagli.

L'intuito dei finanzieri e l'abilità del cane Emos sono stati impeccabili: non appena il pullman è arrivato in stazione i militari hanno controllato le persone sull'autobus ed Emos si è subito diretto verso il cittadino della Nigeria, segnalandolo. I successivi accertamenti hanno permesso di trovare un grosso involucro di cellophane nascosto nel bagaglio al cui interno vi era la droga da consegnare probabilmente a qualcuno che lo stava aspettando nei pressi dello scalo ferroviario cittadino.

L'uomo è stato arrestato e portato in carcere a Montorio a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Una fatale distrazione potrebbe aver spezzato la vita del 27enne in A22

  • Razzismo in un B&B di Verona, il gestore si scusa: «Parole mal pesate»

Torna su
VeronaSera è in caricamento