Golosine, inaugurato il centro polifunzionale. Tosi: "Nuovi spazi per gli anziani"

La struttura, all'angolo tra via Po e via Rienza, è attrezzata con varie sale, parcheggi pubblici e aree verdi. Il costo dell'intervento è stato di 540 mila euro

Il sindaco Falvio Tosi, il vicesindaco Vito Giacino, l’assessore al Decentramento Antonio Lella e il presidente della 4ª Circoscrizione Daniele Bernato hanno partecipato all’inaugurazione del centro polifunzionale del quartiere Golosine. Presenti i consiglieri comunali Fabio Segattini e Alberto ​Zelger.

LA STRUTTURA - Si tratta di un edificio di nuova costruzione, inserito all’interno di un programma di riqualificazione urbanistica che interessa l’isolato all’angolo tra via Po e via Rienza, attrezzato con parcheggi pubblici e aree verdi. Il centro polifunzionale è dotato di una sala principale di 130 mq con una destinazione prevalente a sala riunioni, ma utilizzabile anche come ludoteca, centro esposizioni o per occasioni di ritrovo a carattere sociale, culturale o ricreativo. Completano la dotazione di servizi un atrio, i bagni e un piccolo locale ad uso deposito. La struttura è stata concepita su elevati standard in materia di accessibilità acustica e comportamento energetico (classe B); oltre a risultare conforme alla normativa vigente in materia di edilizia antisismica e sicurezza degli impianti. Gli interventi, per un importo complessivo di 540.000 euro, sono stati interamente realizzati a carico degli operatori privati, quali opere di urbanizzazione e opere a contributo aggiuntivo.

I COMMENTI - “Spero che questa nuova struttura serva a dare nuovi spazi aggregativi alla popolazione del quartiere Golosine – ha detto il sindaco – In particolare gli anziani potranno trovare in questo centro un punto d’incontro e di ricreazione, particolarmente importante in periodi difficili come quelli che stiamo attraversando”. “Si tratta di una struttura realizzata con elevati standard acustici ed energetici – ha detto Giacino – che la rendono uno spazio ideale per incontri, eventi così come per concerti e come sala da ballo.” “Una struttura nuova che arricchisce la circoscrizione che da ora ne avrà la gestione – ha aggiunto Lella – e che potrà soddisfare le esigenze di tutte le associazioni del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

Torna su
VeronaSera è in caricamento