Gridano “ Lo Giuro!” 423 giovani italiani nella caserma “G. Duca” di Verona

Hanno giurato ieri, giovedì 28 luglio, i volontari del 2° Bando 2016 in Ferma Prefissata di un anno, frequentatori del corso basico presso l’85° Reggimento Addestramento Volontari (RAV) “VERONA”

Lo schieramento dei giurandi

Si è svolta ieri, giovedì 28 luglio, la cerimonia di giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana dei Volontari in Ferma Prefissata di un anno (VFP1) del 2° Bando 2016, frequentatori del corso basico presso l’85° Reggimento Addestramento Volontari (RAV) “VERONA”. Sono 423 i giovani soldati, di cui 26 donne, che hanno gridato il loro “Lo Giuro!” dinanzi la Bandiera di Guerra decorata di Medaglia d’argento al valor Militare, al Generale di Brigata Giuseppe Faraglia, Comandante del Centro Addestramento Volontari dell’Esercito, ed ai  numerosi parenti ed amici accorsi.

Il Generale Faraglia e la tribuna autorità-2

Il Comandante dell’85° RAV, Colonnello Marco Simonini, ha esortato i giurandi affinché "con la condivisione dei valori sui quali si fonda l’Esercito, possiate ottenere soddisfazioni umane e professionali  straordinarie” ricordando loro, inoltre, che la numerose autorità civili e religiose della città di Verona e della provincia e, soprattutto, i familiari “testimoniano, con la loro presenza, la vicinanza ai giovani pronti a difendere la nostra libertà, la nostra Patria” .

Il Gen. Faraglia ed il Col. Simonini passano in rassegna lo schieramento...-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Generale Faraglia ha voluto poi rammentare ai volontari che “la ragion d'essere più profonda della formazione dell'Esercito è consegnare alla Nazione persone coscienti delle proprie responsabilità e possibilità, convinte di voler difendere il patrimonio culturale su cui si fonda il nostro vivere civile.” Entrati ufficialmente nell’Esercito Italiano e acquisito formalmente lo status di VFP1, i soldati del 2° Bando 2016 lasceranno la città scaligera per proseguire l’iter addestrativo  e venire assegnati, nel mese di settembre, alle unità operative della Forza Armata per il proseguimento del periodo di ferma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

  • Morta tra le fiamme in auto dopo lo scontro: si indaga sulla dinamica

Torna su
VeronaSera è in caricamento