Giovane siriano viene fermato all'aeroporto Catullo con un passaporto rubato

La polizia lo ha bloccato al controllo prima dell'imbarco, notando che sul documento, risultato essere originale, era stata apposta in seguito la sua foto

Un'altra persona sarebbe stata fermata all'aeroporto Catullo dalla Polaria mentre cercava di raggiungere Londra. 
A riportare la notizia è il quotidiano L'Arena, il quale afferma che un giovane ragazzo siriano, da poco diventato maggiorenne, avrebbe presentato al controllo prima dell'imbarco un passaporto originale sul quale era stata incollata la sua fotografia. Visto il periodo di grande allerta sul fronte del terrorismo, con la capitale inglese che sarebbe a rischio attentato secondo i servizi segreti americani e britannici, il pm di turno ha disposto per il ragazzo la custodia cautelare in carcere in attesa della direttissima che si svolgerà lunedì. 
Il neo maggiorenne è stato interrogato già sabato dagli inquirenti, che stanno cercando di ricostruire la sua storia e di capire come sia entrato in possesso di un documento che risulta rubato. 
Il giovane quindi dovrà difendersi dalle accuse di utilizzo di documento falso e ricettazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Senza cinture al momento dello scontro: grave la bimba, indagata la madre

Torna su
VeronaSera è in caricamento