Condannato per l'omicidio di sei donne, Gianfranco Stevanin ora sogna di sposarsi

Gianfranco Stevanin: «Uscire e farmi una famiglia è la mia sola possibilità di vita»

Gianfranco Stevanin in una foto degli anni '90

Arrestato nel 1994, nel 2001 venne condannato all'ergastolo per gli omicidi di 6 donne, diverse delle quali prostitute, così Gianfranco Stevanin si guadagnò epiteti quali quello di "mostro", o "il serial killer di Terrazzo" e ancora "il Landru della Bassa". Oggi Stevanin ha 59 anni e ne ha passati in prigione ben 25. In una recente intervista rilasciata al settimanale "7" che ha fornito un'anticipazione, Stevanin sostiene di essere ormai una persona diversa e rivela inoltre il suo sogno, quello di sposarsi.

«Io mostro? Non voglio pensare a questa parola - spiega Stevanin nel corso dell'intervista - nessun essere umano dovrebbe venire chiamato così».

Per quanto riguarda i sogni di matrimonio, Stevanin rivela che vi sarebbe anche una pretendente che ricambierebbe i suoi sentimenti. Si tratterebbe di una donna che inizialmente lo aveva voluto conoscere in carcere per motivi di studio legati al suo caso.

«Per l'ergastolo il limite ipotetico è di 30 anni. - spiega sempre nell'intervista Gianfranco Stevanin auspicando di poter realizzare il suo sogno - Io sono in carcere da quasi 25. Se conto i benefici possibili direi che più o meno ci siamo. È l'unica speranza che ho. Uscire e farmi una famiglia è la mia sola possibilità di vita».

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento