Ruba zaino a un viaggiatore nella stazione di Verona. Arrestato 26enne

È un cittadino marocchino, iniziali A.O., irregolare sul territorio nazionale. Aveva colpito nella sala d'attesa, ma è stato visto dalla guardia giurata e arrestato dagli agenti della Polfer

Ieri notte, 11 novembre, gli agenti della polizia ferroviaria di Verona Porta Nuova hanno arrestato un cittadino marocchino, irregolare sul territorio nazionale, per furto e tentato furto aggravato. Il giovane ha 26 anni, le sue iniziali sono A.O., ed era già noto alle forze dell'ordine per dei precedenti arresti in seguito ad altri reati.

La segnalazione alla sala operativa della Polfer è giunta ieri da una guardia giurata in servizio nella stazione. Gli agenti hanno individuato A.O. e, dall'esame immediato delle videoregistrazioni delle telecamere di sorveglianza, hanno appurato che il 26enne, insieme ad un complice, aveva rubato lo zaino ad un viaggiatore appisolato nella sala d'attesa della stazione e, poco dopo, aveva cercato di rubare il borsello ad un altro viaggiatore addormentato. Il furto del borsello è stato però solamente tentato perché la guardia giurata ha fatto desistere il giovane.

Il tempestivo intervento dei poliziotti ha permesso di bloccare il giovane marocchino e di assicurarlo alla giustizia. A.O., nella mattinata di oggi, è stato accompagnato in tribunale dove il giudice ha convalidato l'arresto e rinviato l'udienza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'11 al 13 ottobre 2019

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • La "pacchia" è finita in tangenziale Nord a Verona: entra in funzione il nuovo autovelox

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Nuovo autovelox in Tangenziale Nord, 366 multe nelle prime 12 ore

Torna su
VeronaSera è in caricamento