giovedì, 21 agosto 20℃

Furto milionario in un magazzino di Armani a Sona: banda sgominata

Una collaborazione tra i carabinieri di Verona e le forze dell'ordine romene, ha portato al fermo di 13 persone, 3 in Italia e 10 in Romania, e al recupero della merce rubata

Luca Stoppele 30 gennaio 2013

Un furto milionario venne messo a segno in un magazzino dedicato allo stoccaggio degli abiti Armani a Sona, ancora nel mese di dicembre. Furono trafugati oltre mille capi d'abbigliamento destinati al nord Italia, per un valore di due milioni di euro. A compierlo fu un'organizzazione composta da 13 persone, che ora è stata smantellata dalla polizia di Bucarest e dai carabinieri della stazione di Verona. 

L'INDAGINE - Nei giorni successivi al colpo del magazzino, la polizia romena venne informata da fonti confidenziali, della presenza sul territorio di un'associazione criminale dedita alla ricettazione dei capi di lusso. Il collegamento con l'Italia è stato immediato e quando dalle autorità italiane si è appreso del furto avvenuto nel veronese, si deciso di bloccare il corriere che legalmente si stava dirigendo verso Bucarest. Gli agenti romeni sostituirono la merce, con degli stracci e fecero ripartire il corriere. Gli uomi della banda incaricati del ritiro della preziosa merce, trovano al loro arrivo una brutta sorpresa. La colpa viene subito addossata al corriere, senza che nessuno sospetti dell'intervento dell forze dell'ordine. Uno di questi viene anche anche attirato in luogo isolato a Sommacampagna e picchiato a sangue per una giornata intera. 

L'ARRESTO - Proprio quest'ultima reazione dei malviventi ha consentito ai carabinieri di Verona, che stavano monitorando la situazione, di procedere all'arresto dei malviventi proprio durante il sequestro dell'incolpevole corriere. Le manette sono scattate per tre perosne sul suolo italiano, di cui due per sequetsro di persona e ricettazione, mentre il terzo dovrà rispondere solo di ricettazione per il suo garage colmo di merce rubata situato a Villafranca. 

Annuncio promozionale

In Romania invece sono gli indagati sono dieci e rischiano una pena che va dai 3 ai 18 anni di carcere. 

Sona
furti

Commenti