Furto all'isola ecologica: scoperto dai cittadini, l'operaio finisce in manette

Dopo essere stati allertati, i carabinieri si sono diretti all'eco centro di Colognola ai Colli nella mattinata di domenica, dove era in corso un litigio tra il personale ed alcuni residenti

Un litigio nato nella mattinata di domenica, ha richiesto l'intervento dei carabinieri della stazione di Colognola ai Colli presso l'isola ecologica comunale. 
Giunti sul posto, i militari hanno ascoltato i cittadini che avevano richiesto la loro presenza, i quali lamentavano il comportamento scorretto di uno degli operai del centro di raccolta rifiuti, sospettato di impossessarsi di alcuni oggetti lasciati per lo smaltimento.

La pattuglia ha quindi identificato l'uomo, un italiano del ‘61, e dato il via agli accertamenti del caso, dai quali è emerso che effettivamente si era appropriato di una bicicletta, già caricata all'interno della sua auto. 
Per lui sono quindi scattate le manette ed è stato portato agli arresti domiciliari, in attesa di comparire davanti al giudice del Tribunale di Verona, al quale dovrà rispondere di furto aggravato, poiché commesso in uno stabilimento pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Investimento sui binari: circolazione dei treni sospesa sulla Verona-Bologna

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

Torna su
VeronaSera è in caricamento