Furti nelle case a Bovolone e Nogara, i carabinieri trovano tre responsabili

I colpi erano stati messi a segno tra l'ottobre e il dicembre del 2016. Un componente della banda era già in carcere. Per gli altri due è scattato l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria

Ieri, 4 dicembre, i carabinieri di Villafranca hanno notificato un'ordinanza cautelare emessa dal tribunale di Verona nei confronti di tre soggetti, autori di numerosi furti nei territori di Bovolone e Nogara.

In particolare un soggetto italiano, già rinchiuso nel carcere di Verona, è stato colpito da una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere mentre altri due, un italiano ed uno straniero, sono stati sottoposti all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Tutti i soggetti sono gravati da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

L'attività investigativa è stata condotta congiuntamente con i carabinieri di Bovolone e Nogara ed avviata nell'autunno 2016 a seguito di numerosi furti avvenuti in alcune abitazioni del territorio di competenza tra ottobre e dicembre. Le indagini dei militari dell'Arma, coordinate dalla procura, si sono concluse al termine di numerosi servizi di osservazione, consentendo ai militari di operanti di acquisire importanti informazioni su auto e persone che si aggiravano con fare sospetto nelle zone colpite dai furti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le successive attività di riscontro, hanno confermato i sospetti dei Carabinieri. Sono infatti stati rinvenuti numerosi attrezzi da scasso, occultati tra l’alto anche in un'intercapedine appositamente creata nell'autovettura, oltre ad un televisore lcd e due consolle playstation (rubati nel 2016 a Bovolone). Tutto è stato poi sottoposto a sequestro, in attesa della restituzione ai legittimi proprietari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Partire da Verona: le info utili per come raggiungere l'aeroporto

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Focolaio di Covid-19 a Verona: marito ricoverato e famiglia messa in quarantena

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Morta tra le fiamme in auto dopo lo scontro: si indaga sulla dinamica

Torna su
VeronaSera è in caricamento