Furti, 12 arresti con i carabinieri "in rosa"

il primo bilancio di una serie di attivit preventive sul Garda

Furti, 12 arresti con i carabinieri "in rosa"
In vista della stagione estiva e dell’intensificarsi dei reati cosiddetti “predatori” quali borseggi o scippi, i carabinieri della compagnia di Peschiera, attraverso l’attività di controllo del territorio, nelle ultime due settimane hanno arrestato 12 persone, in prevalenza nomadi. Queste erano solite agire fuori dai grandi supermercati di Bardolino, Garda, Peschiera, Lazise e Valeggio. La tecnica, collaudata ormai da tempo, consisteva nell’aspettare che la vittima di turno, una volta messa in macchina la spesa assieme alla borsetta, riportasse indietro il carrello. In quell’istante ai malviventi bastava aprire la portiera e il gioco era fatto. Spesso però i borseggiatori si appostavano anche nei centri storici dei vari borghi lacustri. Per contrastarli i militari dell’Arma hanno agito in borghese. Ma la particolarità, in questo caso, è stata l’impiego di carabinieri donna, che agendo in coppia e dando meno nell’occhio hanno arrestato 12 malviventi, tutti pluripregiudicati, controllato 300 cittadini extracomunitari, denunciandone 7. Hanno anche sequestrato 6.500 euro in contanti. Al momento, le “quote rosa” presso i militari dell’Arma sono 8, grazie alle ultime due arrivate in questi giorni per supportare l’attività estiva.

Potrebbe interessarti

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • Falsi amici della dieta: ecco i 10 alimenti che non fanno dimagrire

  • Auto: i 7 accessori che non possono mancare per affrontare un lungo viaggio

I più letti della settimana

  • Autoarticolato e moto si scontrano in tangenziale: morto un giovane 26enne

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 23 al 25 agosto 2019

  • Non si controlla più, estrae un coltello in piazza Bra e viene bloccato

  • Colpito da infarto a Verona viene tenuto in vita da dei passanti guidati al telefono dal 118

  • Colto da un malore lungo il sentiero che porta al santuario: morto 65enne

  • La maglietta del vicesindaco di Roverè, Potere al Popolo: «Manifesta la cultura dello stupro»

Torna su
VeronaSera è in caricamento