Gli presta il furgone per non aver pagato alcuni lavori e loro gli danno fuoco

Un cittadino moldavo ed uno romeno sono stati denunciati dai carabinieri della San Pietro in Cariano, che li hanno sorpresi a bere alcolici vicino al Renault Master che stava bruciando

Carabinieri di San Pietro in Cariano

È scattato nella notte tra domenica e lunedì l'intervento dei carabinieri della stazione di San Pietro in Cariano in via Donizetti a Negrar, dove era stato segnalato un autocarro Renault Master in fiamme
Arrivati sul luogo indicato i militari hanno identificato, ancora nei pressi del mezzo, un moldavo e un rumeno intenti a consumare bevande alcoliche. I due successivamente hanno confessato di avere incendiato il veicolo che gli era stato prestato dal proprietario, dal momento che quest'ultimo non gli aveva pagato l'esecuzione di alcuni lavori edili.
Il mezzo, completamente distrutto dalle fiamme, è stato posto sotto sequestro, mentre gli autori del rogo sono stati deferiti in stato di libertà per il reato di danneggiamento seguito da incendio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Congresso Mondiale delle Famiglie, neanche dalla Chiesa appoggio pieno

  • Cronaca

    Intossicazione da monossido a Gazzo Veronese, in tre all'ospedale

  • Cronaca

    Esplosione in una palazzina, allarme in zona Stadio: incendio domato

  • Attualità

    Nadia e Laura Maso perdonano complice del fratello nel delitto di Montecchia

I più letti della settimana

  • San Giovanni Ilarione, motociclista esce di strada in via Fusa e perde la vita

  • La rapina dell'auto finisce in trageda: resiste ai banditi, viene investita e muore

  • Atterraggio di emergenza a Londra per un Airbus decollato da Verona

  • Minacce di morte e un'auto bruciata a Vigasio: 5 arresti dei carabinieri per tentata estorsione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 marzo 2019

  • Verona fortunata al SuperEnalotto: giocata una schedina da 40 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento