Sabato 9 febbraio il funerale del piccolo Elia, a Lavagno sarà lutto cittadino

La passione del bimbo di 11 anni per il calcio risalterà sulla sua bara, con la maglia numero 11 dell'Hellas Verona, quella del suo idolo Giampaolo Pazzini, firmata da tutti i giocatori gialloblu

Chiesa di San Pietro di Lavagno (Foto Gmaps)

Si terrà sabato 9 febbraio alle 15 nella chiesa di San Pietro di Lavagno il funerale di Elia Rizzotti, il bimbo di 11 anni deceduto per cause ancora da accertare l'altro ieri, 5 febbraio, nel Polo Confortini di Verona, dopo aver perso i sensi nella casa in cui viveva con la sua famiglia. E proprio per manifestare il profondo dolore che ha colpito i familiari di Elia e tutta la comunità di Lavagno, il Comune ha ordinato il lutto cittadino per sabato, con bandiere degli uffici pubblici a mezz'asta e l'invito a tenere chiusi gli esercizi e le attività economiche durante il funerale.

La passione di Elia Rizzotti per il calcio risalterà sulla sua bara, con la maglia numero 11 dell'Hellas Verona, quella del suo idolo Giampaolo Pazzini, firmata da tutti i giocatori gialloblu. Mentre i compagni di scuola del piccolo hanno scritto dei pensierini e delle dediche. Gliele invieranno simbolicamente attraverso dei palloncini che saranno lasciati volare in cielo durante il funerale.

Mentre tutti attendono dall'autopsia la risposta alla più grande delle domande: che cosa ha spento la vita di Elia Rizzotti?

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

  • Tamponamento tra camion in A4: muore un 60enne, grave un'altra persona in ospedale

Torna su
VeronaSera è in caricamento