Forzano le auto parcheggiate al supermercato: madre e figlia in manette

I carabinieri hanno notato i movimenti sospetti della coppia, riuscendo a bloccarla prima che riuscissero ad aprire lo sportello per appropriarsi di ciò che era presente all'interno della vettura

I carabinieri all'Iper Tosano di San Pietro di Legnago

Erano appostati nel parcheggio dell'Ipermercato Tosano di San Pietro i carabinieri della stazione di Legnago, quando nel tardo pomeriggio di sabato hanno notato i movimenti sospetti di una coppia che stava armeggiando intorno ad una vettura. 

La tecnica, secondo quanto riportato dalle forze dell'ordine, vedeva il ragazzo minorenne tentare di forzare un finestrino per poi rubare ciò che era contenuto all'interno della macchina, mentre la madre, F.M., italiana classe 1988 e pregiudicata, faceva da "palo". I militari allora si sono avventati sulla coppia, poco prima che il giovane riuscisse a forzare lo sportello con un cacciavite, bloccandoli e traendoli in arresto per tentato furto aggravato in concorso
Il minore è stato portato all'istituto penale minorile di Treviso, mentre la donna è stata condotta presso la propria abitazione in attesa del giudizio direttissimo che è stato celebrato in mattinata. Nell'occasione il giudice Musio ha convalidato gli arresti e disposto per la donna la liberazione e obbligo di presentazione quotidiana ai carabinieri, concedendo i termini a difesa e fissando il processo al 27 maggio. Per il ragazzo invece l'udienza si terrà il 13 febbraio. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Divieti di sosta e transito per la Gensan Romeo&Giulietta Half Marathon

  • Attualità

    Foibe, l'evento dell'Anpi si è tenuto e per la Kersevan si cerca nuova sede

  • Cronaca

    Amadou Càmara, storia di una morte indifferente nella città dell'amore

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 febbraio 2019

I più letti della settimana

  • "Adrian", spettacolo sospeso e polemiche. Casali: «Un fallimento, restituite il Camploy»

  • Tamponamento sull'A22 vicino a Rovereto, muore manager veronese

  • Dopo la condanna e la diffida, Lyoness si difende a annuncia un ricorso

  • Truffa dello specchietto. La Polizia Municipale mette in guardia i veronesi

  • Tra il lago di Garda e il Mincio, partono le ricerche del corpo di Brenda

  • Amadou Càmara, storia di una morte indifferente nella città dell'amore

Torna su
VeronaSera è in caricamento