Studenti di Verona si aggiudicano la First Lego League e ora voleranno a Detroit

La squadra Idb Tech-No-Logic di Verona (Fll 54, scolastica) ha vinto la competizione nazionale dedicata a scienza e robotica. Ora per i ragazzi e le ragazze veronesi il prossimo appuntamento sarà il First Championship, la finale mondiale che si terrà a Detroit in aprile

I ragazzi della Idb Tech-No-Logic di Verona vincitori della First Lego League - ph Facebook FIRST LEGO League Italia

La Idb Tech-No-Logic di Verona (Fll 54, scolastica) ha vinto la finale nazionale di FIRST© LEGO© League Italia 2018, dopo due giorni di competizioni al palazzetto dello Sport di Rovereto. Secondo quanto riferito anche dall'Ansa, ora la squadra veronese parteciperà al First Championship, la finale mondiale che si terrà a Detroit il 25-28 aprile, insieme alle prime classificate di tutti gli altri paesi del mondo.

Cos'è First Lego League

FIRST® LEGO® League è una manifestazione mondiale per qualificazioni successive di scienza e robotica tra squadre di ragazzi dai 9 ai 16 anni (dalla quarta elementare alla seconda superiore, non obbligatoriamente della stessa classe o istituto) che progettano, costruiscono e programmano robot autonomi, applicandoli a problemi reali di grande interesse generale, ecologico, economico, sociale, per cercare soluzioni innovative. La manifestazione richiede ai suoi partecipanti di effettuare una ricerca con tutti i criteri caratteristici del protocollo scientifico su una problematica attuale.

Dunque FIRST® LEGO® League non è solo robotica. Oltre ad appassionarsi alla scienza divertendosi, i ragazzi acquisiscono conoscenze e competenze utili al loro futuro lavorativo e si avvicinano in modo concreto a potenziali carriere in ambito sociale, scientifico e ingegneristico. La sfida è uguale in tutto il mondo.

Le altre squadre classificate

La seconda classificata è la HydroPyng di Cuneo (Fll 63, extrascolastica), al terzo posto la RobotWood 2.0 di Mogliano Veneto (Treviso) (Fll 36, extrascolastica). Alla competizione di Rovereto hanno preso parte 32 squadre, composte da gruppi scolastici o extrascolastici, con oltre 300 finalisti dai 9 ai 16 anni da tutta Italia.

I ragazzi si sono sfidati nelle gare di robotica e nel progetto scientifico sull'acqua. Il sindaco di Rovereto, Francesco Valduga, ha confermato il sostegno dell'amministrazione comunale anche per la prossima edizione che vedrà i ragazzi impegnati sul tema dello spazio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

Torna su
VeronaSera è in caricamento