Si fingeva una colf e svuotava la casa di chi gli dava lavoro: 47enne arrestata

"Agganciava" le proprie vittime sui siti di offerte lavorative e, dopo aver concordato i giorni di prova, approfittava della prima occasione utile per appropriarsi di denaro e preziosi per poi tagliare la corda

Si proponeva come colf e poi svuotava le abitazioni di chi le dava lavoro: G.M., 47enne italiana residente nella provincia di Verona, è stata arrestata dai carabinieri della compagnia di Padova, con l'accusa di furto aggravato e continuato. 

La donna trovava le proprie vittime su internet, rispondendo alle inserzioni presenti su siti di offerte di lavoro, prevalentemente su “subito.it”, proponendosi proprio come colf. A quel punto concordava con i potenziali datori di lavoro lo svolgimento di uno o più giorni di prova e, alla prima occasione in cui veniva lasciata sola, ripuliva la casa da denaro contante e oggetti preziosi, per scappare facendo perdere le proprie tracce. Per commettere questa serie di furti, forniva ai padroni delle abitazioni un nominativo falso utilizzando numeri telefonici intestati a stranieri.

L'attività invstigativa condotta dal comando dei carabinieri della stazione di Noventa Padovana e coordinata dal pm Sergio Dini, della Procura della Repubblica di Padova, ha permesso di attribuire alla donna 5 furti in abitazione, commessi in un breve arco temporale nelle province di Padova, Verona e Modena, così il gip del tribunale di Padova ha ritenuto necessario emettere un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita nelle prime ore della mattinata di lunedì. 

G.M. è stata poi trasferita nella casa circondariale di Verona, ma le forze dell'ordine stanno vagliando anche altri casi che potrebbero essergli attribuiti. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

Torna su
VeronaSera è in caricamento